Durante il trattamento, copiare VP1, VP3, VP1 e VP4 se si trasforma nella superficie interna della calotta.

Fonti

Ulteriori letture

Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2018

“https://www.news-medical.net/life-sciences/Polio-Virion-Infection-(Spanish).aspx”,”200″,”OK”, “Di Recensito là

Il virus della polio è un membro della famiglia dei picornavirus, che comprende un rinovirus, coxsackievirus, echovirus, enterovirus e virus dell’epatite A.

Credito: Katryna Kon / Shutterstock.com

Il picornavirus sono piccoli, di circa 300 angstrom di diametro, comprende una copertura a icosaedro di protezione e un genoma positivo di un singolo filamento di RNA sensoriale.

L’infezione da virus della poliomielite si infetta per via fecale-orale, quando il virus viene ingerito dall’ospedale, si replica nel trattamento alimentare. Il virus lo penetra. Le sindaca delle infezioni della poliomielite sono asintomatiche. In circa il 5% dei casi, il virus stesso si replica in altri tessuti. La poliomielite paralitica si verifica in meno dell’1% dei casi.

Virali sedili

L’infezione da virus della poliomielite è iniziata con il legume del virus sul recettore CD155 sulla superficie della cellula. Il CD155 è un recettore simile a un’immunoglobulina come un recettore virale per la poliomielite. Dal legame, se si controlla una forma mutevole e irreversibile, parte del virus. Se il meccanismo con il virus entra nella cellula, è l’endocitosi mediata dal recettore, il virus è il virus nella cellula del citoplasma.

La polio ha un genoma positivo in senso positivo. Ciò significa che può essere tradotto direttamente nella proteina dalla cellula ospite. La proteina virale del virus della polio sono:

  • 3D (politico) – una RNA polimerasi dell’RNA correlata
  • 2A (favovolo) 3C (favovolo) / 3CD (favovolo) – proteasi che scindono il polipeptide virale
  • VPg (3B) – lega l’RNA virale ed è necessaria per la sintesi dell’RNA
  • 2BC, 2B, 2C, 3AB, 3A, 3B – complemento proteico necessario per la replicazione virale
  • VP0 – cracking in VP1 e VP3, e VP2 e VP4, le proteine ​​del capside virale

Produci virale

Una base per il citoplasma, il virus dell’RNA virale viene trasferito dal meccanismo della cellula in una singola poliproteina. Il 5 ‘del virus della poliomielite è fuso rispetto all’mRNA della cellula ospite, vicino a 700 nucleotidi e altamente strutturata. Poiché la regione dirige la traduzione dell’RNA virale ed è nota come sito interno del centro ribosomico.

La poliproteina viene co-tradotta in una forma che include tutte le proteine ​​virali in questa proteina virale. Ogni volta che c’è la miristoilazione, il gruppo del gruppo miristoile e la terminazione della catena proteica. La proteina virale 2A entra in contatto con la poliproteina per rilasciare una proteina myristoil-P1 dal precursore all’estremità N. La proteina P1 contiene la serie della proteina cap.dietonus dove comprare

Successivamente vi scissa alla proteasi virale 3CD e tutte le protezioni VP1 e VP3 e alla protezione miristoil-VP0 non matura del capside capsside.

Montaggio virale

Dopo la traduzione, se controlli la replicazione del genoma, produci una copia positiva del genoma originale. Questo processo include la produzione di una copia negativa del senso, poiché utilizza il modello per il senso positivo della finanza. La proteina VPg funziona dal basso del senso positivo e negativo.

La domanda posta dalla proteina è una montagna pentamerica intermedia, che può essere suddivisa in un limite con 60 copie in VP0, VP3 e VP1. Durante questo processo, copia cinque copie di VP1, VP3, VP1 e VP4 diventano sulla superficie interna del tappo. Il capside è un assieme con una copia del genoma interno.

I virus della poliomielite montati vengono rilasciati dalla cellula ospite con lisi della cellula, circa 4-6 ore dopo l’infezione. Ogni cellula può rilasciare fino a 10.000 copie del virus.

Fonti:

Ulteriori letture

/ ** / $ (function () {Azom.injectYouTubeIframeApi ();}); / ** /

Ultimo arrivo: 26 febbraio 2019

“https://www.news-medical.net/life-sciences/Polio-Virion-Infection-(French).aspx”,”200″,”OK”, “Di Recensito lì

Il virus della polio è un membro della famiglia dei picornavirus, che include rhinovirus, coxsackievirus, chovirus, entherovirus e virus Fegato A.

Scritto fornisce: Katryna Kon / Shutterstock.com

I picornavirus sono piccoli, hanno un diametro di 300 angstrom e sono composti da un icosaère couche de proteéine e un genere di sensiva positivo all’RNA a singolo filamento.

L’infezione da virus della poliomielite è il prodotto attraverso il cavo orale, l’ingestione del virus, che produce nel tubo digerente. Il virus è presente in esso. The plupart des infezioni de poliomyé lite sont asymptomatiques. In un ambiente del 5% del caso, il virus si replica in un tessuto d’autres. La polio paralitica si verifica in pochi minuti dell’1 per cento del rientro.

Entra virale

L’infezione da virus della poliomielite è iniziata in presenza del virus con il recettore CD155 sulla superficie della cellulite. CD155 è un destinatario comune per un sistema immunoglobulinico con il nome di un destinatario per il virus della polio. Lors of gripper, un cambio di conformationnelle sarà versatile e un prodotto a modo suo. Pensavo che il meccanismo del virus presente nella cellula fosse il recettore assistente dell’endocitosi, dopo che l’RNA virale è responsabile del citoplasma cellulare.

La polio è un RNA virale sensoriale positivo. Cell significa qu’il peut ГЄtre directement tradotto in protein per la cellula hÃte. Ho letto del virus del virus della polio:

  • 3D (pÃle) – unisce il polimero RNA di personne N charge d’ARN
  • 2A (pro) 3C (pro) / 3CD (pro) – protetto qu fendent le viral polypeptide
  • VPg (3B) – influenza l’ARN viral et estmané pour la synthÃЁse de l’RNA
  • 2BC, 2B, 2C, 3AB, 3A, 3B – complesso proteico destro per replicazione virale
  • VP0 – fendu dans VP1 e VP3, et VP2 e VP4, les prote ines du viral capsid

Produci virale

Basato su una caricatura nel citoplasma, il DNA virale si traduce dalla cellula in una singola poliproteina. L’estremità 5 ‘del virus della polio è longtemps condividevano l’RNA della cellula alta, più di 700 nucleus otides, et fortement structuré. Poiché la regione dirige la traduzione del DNA virale ed è correlata al sito interno del ribosoma.

La poliproteina è co-tradotta con la protezione del virus così come la protezione virale. Il sottotitolo di miristoilazione, l’inizio di un gruppo miristoile e il termine di N du ré seau de proté ine. La protezione virale 2A contiene la poliproteina per proteina in un myristoil-P1 precursore della restrizione di N. La proteina in P1 contiene la protezione di capping.

È la suite finale per la protezione antivirus 3CD in VP1 e VP3 e la protezione immatura myristoyl-VP0 del capside capside.

Ensemble virale

Dalla traduzione, è il prodotto della replicazione del genoma virale, producendo una copia positiva del genoma originale. Tutto quello che ho fatto è produrre tutto in negativo, l’ho impresso in positivo. Il prototipo VPg sert d’amorce aux brins sens positifs et ne gatifs.

La domanda punto li protectio fornisce un cliché intermedio pentameric d’ensemble, ma risulta un capside vide con 60 copy chacun di VP0, VP3 e VP1. Ciondolo ce procé dé, cinque copie chacune di VP1, VP3, VP1 e VP4 che mostrano la superficie interna del cappuccio. Chase capside è assemblato con una copia del genoma int l’inté rieur.

Il virus della polio rassemblé sono i trasmettitori della cellula alla lisi della cellula, viron 4 ƒ 6 heures after infezione. Chaque cellule peut relácher l’autant d’en tant that 10,000 copy del virus.

Fonti:

Ulteriori letture

/ ** / $ (function () {Azom.injectYouTubeIframeApi ();}); / ** /

Ultimo arrivo: 26 febbraio 2019

“https://www.news-medical.net/life-sciences/Polio-Virion-Infection-(Italian).aspx”,”200″,”OK”, “Da Recensito da

Il virus della polio è un membro della famiglia dei picornavirus, che comprende sia rhinovirus, coxsackieviruses, gli ecovirus, gli enterovirus e il virus dell’epatite A.

Credito: Katryna Kon / Shutterstock.com

I picornavirus dormono piccoli, circa 300 angstrom di diametro e sonno compresso su un mantello proteico icosaedrico e un genoma positivo unico per il senso.

L’infezione da virus della poliomielite è presente per via fecale-orale, quando la malattia ingerisce il virus, la malattia non si nutre. Il virus era sparso in quel feci. La parte più importante della poliomielite era asintomatica. In circa il 5% delle volte, il virus è cresciuto ad altri tessuti. La polio paralitica è presente in meno dell’1% dei quasi.

Entra virale

L’infezione del virus della poliomielite coincide con la legatura virale del ricevitore CD155 sulla superficie della cellula ospite. Il CD155 è un vaccino di tipo altamente immunoglobulinico ampiamente noto come vaccino contro il virus della poliomielite. Soffia l’associazione, una forma mutevole e irreversibile se presentata / visualizza la parte virale. Il meccanismo del virus registra la cellula Ё credito per essere endocitosi ricevitore-mediato, depo che il RNA virale ГЁ salvato nel citoplasma cellulare.

La poliomielite ha un genoma virale a RNA positivo. Quello significa che è trasporto diretto alla cellula proteica ospite. La proteina virale del virus della poliomielite:

  • 3D (politico) – un RNA RNA-dippendente polimerico
  • 2A (pro) 3C (pro) / 3CD (pro) – proteasi che fendono il polipeptide virale
  • VPg (3B) – lega l’RNA virale ed è richiesto dalla sintesi di RNA
  • 2BC, 2B, 2C, 3AB, 3A, 3B – proteine ​​complete necessarie per la replicazione virale
  • VP0 – crack in VP1 e VP3 e VP2 e VP4, le proteine ​​del capside virale

Produci virale

Soffia il download nel citoplasma, l’RNA virale tradotto dal macchinario della cellula ospite in singola poliproteina. I 5 ceppi del virus della poliomielite dormono a lungo confrontandosi all’mRNA dalla cellula ospite, circa 700 nucleotidi e altamente strutturati. Poiché la regione dirige la traduzione del virus RNA e lo conosciamo con il sito interno del ribosoma.

Il poliproteico è la traduzione dei proteasi virali in questa proteina virali. A causa della miristoilazione, dell’articolazione del gruppo miristoile e della restrizione della catena proteica. La proteina virale 2A divide la poliproteina attorno a una proteina myristoil-P1 dal precursore della restrizione di N. La proteina P1 contiene tutte le sequenze della proteina cap.

Successivamente è il crack del virus 3CD nelle proteine ​​VP1 e VP3 e nella proteina myristoyl-VP0 del capside capsside.

Installazione di Virale

Dalla traduzione avviene la replicazione del genoma, producendo una copia positiva del genoma originale. I problemi di trattamento includono la produzione di una copia negativa multipla del senso, quindi usalo come modello per il senso positivo. La proteina VPg serve come un lato della linea di base per un senso positivo serio e negativo.

La domanda che ho visto proteggerà dall’installazione una composizione intermedia pentamerica, che verrà trasformata in un tappo con 60 copie di VP0, VP3 e VP1. Durante il trattamento copiare le celle VP1, VP3, VP1 e VP4 se si trasformano sulla superficie interna del tappo. Il capside è un set con una copia del genoma interno.

I polio virus montati sono rilasciati dalla cellula ospite with lisi della cella, circa 4 – 6 ore dopo l’infezione. Ogni cella può rilasciare l’altrettanto mangia 10.000 copie del virus.

Sorgenti:

Ulteriori letture

/ ** / $ (function () {Azom.injectYouTubeIframeApi ();}); / ** /

Ultimo arrivo: 26 febbraio 2019

“https://www.news-medical.net/life-sciences/Applying-Deep-Learning-to-Localization-Microscopy-(Spanish).aspx”,”200″,”OK”, “Perché recensione lì

La scienza moderna richiede soluzioni tecnologiche moderne. Mentre premio il mondo naturale e tutte le ricerche di risposte, le domande ancora più importanti, dobbiamo pensare a modi nuovi nel nostro approccio ai problemi che dobbiamo affrontare.

Immagine: Archy13 / Shutterstock.com

Negli ultimi anni sono state sviluppate vary technologie che stanno spingendo i limiti della nostra conoscenza scientifica a nuovi level. Mano che queste tecnologie diventano gli scienziati stanno circondando modalità per use in tandem, per produrre risultati più efficaci e nuove modalità per affrontare i problemi dell’industria scientifica Moderna. La causa di questa tecnologia che può essere combinata per produrre una comprensione completa del sistema biologico di microscopia del sito e una profonda approvazione.

Microscopia del logo

La microscopia di localizzazione è una tecnica recente che utilizza il potenziale per trasformare la nostra funzione cellulare in una molecola molecolare. Offre informazioni precise e all’avanguardia sulle distribuzioni molecolari in questa struttura biologica e analisi con questa problematica tecnica fornendo il numero di proteine ​​presenti nel sistema biologico.

È una potente tecnica di imaging ad alta tecnologia che ha la capacità di dimostrare il potenziale per un metodo altamente complementare utilizzando la sperimentazione, utilizzando la luce convenzionale e la microscopia elettronica. Questa domanda tecnica si basa su una reazione diretta del modello per complimentarmi con la biologia.

La microscopia della localizzazione lavora inizialmente con la barriera di diffusione (il limite della luce in cui è illuminata), che si sovrappone mediante fotoswitch, fotoattivazione della fotoconversione del fluoroforo, tutta la struttura © S.

Utilizzando la posizione della singola molecola in combinazione con la tecnologia avanzata delle immagini, in quanto contiene un dispositivo di isolamento del fluoroforo, è possibile anche abbassare la struttura dei polmoni. risolto, rispetto aliche tecniche e microscopia a fluorescenza convenzionale e confocale. La densità delleolekole attivate è il ciclone mantenuto sulla via del fluoroforo nel suo rifletton nel ciclo non sovietico.

Utilizzando questa tecnica, il livello di protezione del fluoroforo permette la localizzazione del fluoroforo con precisione nel range nanometrico.

Applicazione profonda dell’apprendimento per produrre risultati migliori e più rapidi

Tuttavia, a seguito di microscopia di localizzazione: il numero di immagini che possono essere prodotte in un dato tempo.